I 3 migliori registratori vocali del 2021 – Guida all’acquisto

Giornalisti, studenti universitari e investigatori privati sono ad oggi le categorie che più di tutte fanno affidamento sui registratori vocali, apparecchi imprescindibili per le loro attività. Trattasi di una tecnologia un po’ retrò che, tuttavia, registra ancora discreti risultati in campo di vendite, nonostante la diffuzione delle applicazioni mobili a tema

Come scegliere i migliori registratori vocali

Nell’era del mobile, le app di registrazione vocale su smartphone e tablet vanno di sicuro per la maggiore. Tuttavia, in campo professionale, una buona registrazione audio può fare davvero la differenza. Che si tratti di un’intervista, di una lezione universitaria, della partecipazione ad un meeting.

Pertanto, eccoti una lista di parametri che devi seriamente tenere in considerazione al momento dell’acquisto di uno dei migliori registratori vocali.

1️⃣ Microfono

Dalla tipologia del microfono integrato nel registratore vocale, dipende per forza di cose l’esito della qualità audio della registrazione. Un raggio di azione compreso tra qualche centimetro ed una distanza in metri di sensibilità tra 7 e 9 è di certo un valore aggiunto da considerare. Specie se utilizzassi questo apparecchio per scopi professionali. Dato che il microfono il più delle volte è esterno, per svolgere al meglio la sua funzione primaria, deve essere in grado di effettuare una rivelazione precisa dell’audio su quella determinata traccia che utilizzerai soltanto in seguito.

2️⃣ Dimensioni

Se le dimensioni del registratore vocale sono contenute, hai tutto da guadagnarci, principalmente per una questione di portabilità. Puoi infatti metterlo nello zaino, nella borsa, nella tasca della giacca e tirarlo fuori al momento opportuno. L’utilizzo di questo genere di dispositivi, che strizzano un po’ l’occhio ad una tecnologia del passato, anche se non troppo lontano, è prevalentemente esterno. Quindi anche la compattezza e la maneggevolezza, in termini di dimensioni, danno quel quid in più, necessario per spingerti all’acquisto.

3️⃣ Struttura

Se la struttura di questo tipo di apparecchio è spartana e minimalista, puoi solo trarne benefici, per via di questioni attinenti all’intuitività e all’immediatezza in fase di utilizzo. Pochi tasti e un ridotto numero di funzioni rappresentano di fatto un valore aggiunto.

4️⃣ Trasferimento dati

Aspetto che non deve passare in secondo piano. Più risulta infatti agevole il trasferimento dei dati rilevati al computer, tanto meno inferiori saranno le tempistiche di lavoro destinate all’archiviazione del file audio. I migliori registratori vocali si contraddistinguono per la presenza dell’uscita USB integrato. Il top in termini di intuitività di funzionamento per quanto riguarda questo tipo di apparecchi. Vi sono però soluzioni più a buon mercato, munite di apposito cavetto con cui è possibile ugualmente avviare la connessione.

I migliori registratori vocali

1️⃣ Sony ICDPX240.CE7

Sony ICDPX240.CE7

Caratteristiche:

– Altoparlante da 300 mW

– Registrazione Mp3

– Memoria di archiviazione: 4 GB

– Batterie: 2 AAA

– Dimensioni display: 2,4 pollici

– Controllo a distanza incluso: no

– Dimensioni: 11,5 x 2,1 x 3,9 centimetri

– Peso: 72,6 grammi

In termini di affidabilità di intuitività di funzionamento e di qualità della registrazione vocale, questo dispositivo è davvero consigliabile anche per via di un rapporto qualità prezzo più che apprezzabile. Una volta sistemato l’apparecchio, puntando il microfono nella direzione di chi parla, è sufficiente premere il tasto “REC“. Visualizzerai subito l’indicatore rosso che ti segnala l’inizio delle operazioni. Se colleghi le cuffie, puoi monitorare il livello qualitativo della traccia audio, anche in ambienti dove si richiede un silenzio religioso, come ad esempio la biblioteca.

Tra le funzioni maggiormente meritevoli di attenzione, spiccano di sicuro il controllo della velocità di riproduzione, da 0,5 a 2 volte la velocità normale, la creazione di un numero massimo di cartelle pari a 5, aspetto fondamentale per un’efficiente catalogazione delle registrazioni e per il recupero più immediato delle informazioni (se frequenti l’università, puoi distinguerci le materie), la divisione del file in più parti nella cartella (ognuna può ospitarne sino a 99).

Con uno spazio di 4 GB di memoria interna, ti è possibile registrare 43 ore e 25 minuti con la qualità più levata possibile; ad un livello medio, comunque accettabile, si sale a 65 ore e 10 minuti. Per ciò che concerne la durata della batteria si va da 32 a 65 ore, a seconda del livello di qualità selezionato.
Proteggere i file tramite l’apposita funzione, onde evitare di rimuoverli accidentalmente, risulta cosa assai utile. A fronte di registrazioni più lunghe, come ad esempio una lezione universitaria, questo dispositivo ti consente di identificare al volo il punto di tuo interesse, in modo da farti ottimizzare i tempi.

In termini di peso, con i suoi 72 grammi, il Sony ICDPX240.CE7 rientra nella norma. Peccato manchi lo slot per l’inserimento dell’archiviazione di una scheda di memoria: sarebbe stato il massimo, in quanto avrebbe consentito un aumento dello spazio disponibile per immagazzinare registrazioni audio.

Pregi
– Prezzo abbordabile

– Elevato livello di qualità audio

– Funzionamento intuitivo

– Notevole autonomia della batteria

Difetti

– Impossibilità di inserire una memory card per ampliare lo spazio di memoria, visto che manca lo slot apposito

2️⃣ ELEGIANT – 8 GB 1536Kbp

ELEGIANT - 8 GB 1536Kbp

Caratteristiche:

– Altoparlante incorporato

– Registrazione Mp3

– Supporto WAV

– Memoria di archiviazione: 8 GB

– 4 modalità di riproduzione: SP (alta qualità e assenza di distorsioni), LP (registrazioni lunga durata), SP Voice e LP Voice

– Modalità 7RQ: NOP, rock, pop, CLASSOL soft jazz e DBB

– Indicatore di registrazione: sì

– Indicatore di batteria scarica: sì

– Peso: 72,6 grammi

In termini di qualità costruttiva e di registrazione audio, questo gioiellino rientra a tutto tondo tra i migliori registratori vocali disponibili su Amazon, anche perché soddisfa appieno le richieste degli utenti alla ricerca di un apparecchio per un uso professionale.

L’eleganza del design abbinata alla leggerezza e la compattezza delle forme fanno di questo dispositivo lo strumento ideale da portare sempre con sé. In termini di ingressi, vi è quello per il microfono esterno, quello per le cuffie, quello che consente di copiare le registrazioni audio sul computer attraverso il cavo di riferimento.

La tecnologia che ti consente di rimuovere il rumore in sottofondo, al fine di garantirti un maggiore livello qualitativo della traccia audio, abbinata alla presenza del microfono stereo garantiscono un valore aggiunto tutt’altro che indifferente. L’altoparlante integrato, inoltre, ti dà la possibilità di ascoltare l’audio registrato, senza la necessità di ricorrere alle cuffie, in ogni caso presenti. Infine, in termini di autonomia della batteria, la soluzione agli ioni di litio è sempre una garanzia.

ELEGIANT – 8 GB 1536Kbp è un apparecchio polivalente, in quanto è possibile utilizzarlo anche come lettore mp3, come dittafono e come chiavetta USB. Peccato solo che la memoria da 8 GB non è espandibile e per il libretto di istruzioni, non disponibile in italiano.

Pregi

– Pregevole fattura dei materiali

– 8 GB di memoria interna

– Qualità audio di ottimo livello

– Ergonomia eccellente

– Dimensioni contenute

– Collegamento al pc disponibile

– Tecnologia all’avanguardia: rimozione rumore in sottofondo

– Soddisfacente rapporto qualità prezzo

Difetti

– Manuale di istruzioni non disponibile in italiano

– Impossibilità di espandere la memoria interna comunque da 8 GB

3️⃣ Victure X5

Offerta
Victure X5

Caratteristiche:

– Altoparlante incorporato

– Registrazione Mp3

– Supporto WAV

– Memoria di archiviazione: 8 GB

– Funzione VOR

– Batteria: ioni di litio

– Velocità di riproduzione dei file: da -8 a +8

– Dimensioni: 9,6 x 2,6 x 1 cemtimetri

– Peso: 40,8 grammi

Un modello dal design curato nei minimi dettagli e anche se con i suoi 40,8 grammi è leggermente inferiore alla media in termini di ingombro. Non è n caso se questo registratore vocale spopola tra gli studenti universitari che lo posizionano sul banco per registrare le lezioni. In termini di formati, se desideri la massima qualità audio, il WAV è la scelta che fa al caso tuo. Altrimenti, anche l’mp3 non delude affatto. Menzione speciale alla memoria interna da 8 GB che permette di archiviare fino ad un numero massimo di 580 ore di registrazioni audio (bassa qualità) o di 12 ore (elevata qualità).

A favore di questo apparecchio tecnologico, un ruolo determinante lo gioca di certo la funzione di registrazione automatica che prende il via a fronte della rilevazione di una voce. Tuttavia, al fine di snellire i tempi di sbobinatura, tutte le volte che c’è una pausa, questa viene rilevata ed il dispositivo magicamente si arresta. Trattasi della funzione VOR. Ottimo il salvataggio programmato dei file (in qualità di utente, sei tu che puoi settarlo), l’impostazione del timer e la velocità di riproduzione, regolabile da +8 a -8. Peccato che manchi anche in questo caso lo slot per espandere la memoria interna. Il display, infine, appare troppo piccolo. Ma è uno svantaggio su cui, nel complesso, si può anche sorvolare.

Pregi

– 2 formati audio a disposizione: WAV ed MP3

– 40,8 grammi di peso

– Funzione VOR: avvio automatico al riconoscimento di una voce e blocco a fronte delle pause

Difetti

– Display di dimensioni eccessivamente ridotte

.