I 6 Migliori distruggi documenti 2021 : Tutela la privacy in casa e ufficio

Hai la necessità di liberarti in modo rapido e sicuro di documenti contenenti dati sensibili? In casa o in ufficio la soluzione ideale è utilizzare un distruggidocumenti. Si tratta di un apparecchio che ti consente di ridurre in piccole strisce o frammenti bollette, estratti conti e tutta quella serie di documentazione privata che preferisci eliminare in modo sicuro, anziché gettarla intera nella spazzatura o strapparla in modo approssimativo e ancora leggibile. Vista l’ampia scelta di modelli in commercio, per poter acquistare un distruggidocumenti adeguato alle tue esigenze è necessario che tu conosca le più importanti caratteristiche.

Tipologie distruggidocumenti in commercio

Prima di iniziare ad analizzare gli aspetti tecnici, devi sapere che puoi trovare essenzialmente due categorie di distruggidocumenti: manuali o elettrici.

1️⃣ Distruggidocumenti manuali

Sono dispositivi molto economici che funzionano in modo completamente manuale e con un sistema estremamente semplice. Ti basterà inserire i documenti all’interno dell’apposita fessura e girare una manovella per trasformare i fogli in tante piccole striscioline difficilmente ricomponibili. Si tratta di apparecchi limitati e adatti ad un uso esclusivamente domestico per chi deve distruggere saltuariamente poca documentazione e di natura non particolarmente confidenziale. Il principale svantaggio è l’impossibilità di introdurre molti fogli per volta, ma sono dispositivi con ingombri limitati e non necessitano di una presa di corrente per poter funzionare.

2️⃣ Distruggidocumenti elettrici

Un modello elettrico è invece un apparecchio decisamente più prestazionale. Il principio di funzionamento alla fine è lo stesso, con la differenza che la tua forza fisica è stata sostituita da un motore elettrico che provvede a far ruotare il rullo dentato. Il risultato è la possibilità di triturare molti più fogli contemporaneamente, avendo a disposizione un contenitore di maggiore capienza e anche l’opportunità di distruggere, oltre che carta e cartoncino, materiali più resistenti come CD, DVD e tessere magnetiche (ad esempio carte di credito scadute).

 Caratteristiche da valutare

✅ Numero di fogli

Uno dei primi aspetti che ti consiglio di valutare durante la scelta di un distruggidocumenti, è il numero massimo di fogli che il dispositivo è in grado di gestire contemporaneamente. Questo è un dato estremamente importante soprattutto se prevedi un utilizzo in ufficio, dove la mole di lavoro è senza dubbio maggiore rispetto all’uso domestico.

Il numero di fogli cresce all’aumentare del prezzo dell’apparecchio: i modelli entry level possono gestire un massimo di 8 fogli, che salgono a 10/15 per modelli di fascia medio/alta. I prodotti per uso professionale da ufficio arrivano a distruggere anche oltre 700 fogli per volta, grazie a speciali scoparti a caricamento automatico.

✅ Surriscaldamento

Altro fattore che non devi sottovalutare è il problema del surriscaldamento. Se utilizzi un distruggidocumenti in maniera continua, dopo un certo numero di minuti subentra una protezione termica che arresta il dispositivo per impedire di bruciare il motore elettrico o fondere l’alimentatore. Dovrai aspettare qualche minuto per far raffreddare l’apparecchio prima di procedere con il lavoro.

Anche in questo caso più il distruggidocumenti è costoso e migliori saranno le sue performance. I modelli di fascia alta ti offrono la possibilità di lunghe sessioni di lavoro senza spiacevoli interruzioni, mentre dispositivi economici possono bloccarsi anche solo dopo un paio di minuti e necessitano anche di oltre 30 minuti per il successivo raffreddamento.

✅ Sicurezza

Per sicurezza si intende il livello di distruzione offerto dall’apparecchio, ovvero l’impossibilità di ricostruire i documenti. Per soddisfare le tue esigenze, ti basterà osservare una sigla riportata nella scheda tecnica del prodotto e precisamente:

P1-P2: fanno parte di questa categoria i modelli in grado di ridurre un foglio di carta in un numero di strisce compreso tra 36 e 75. Sono prodotti adatti per uso domestico e per documenti che non contengono dati importanti.
P3: questa sigla indica la possibilità dell’apparecchio di ridurre il foglio non in strisce ma in ben 312 frammenti. In questo caso il livello di sicurezza è nettamente superiore, con la ricostruzione del documento che risulta particolarmente difficile.
P4: il foglio è ridotto in 421 frammenti per assicurare l’efficiente distruzione di documenti confidenziali.
P5: in questo livello il sistema di triturazione permette di ridurre un foglio in 2000 frammenti rendendo praticamente impossibile la ricostruzione dei documenti altamente confidenziali.
P6-P7: sono i dispositivi dalle più elevate prestazioni ed utilizzati in ambiti professionali dov’è necessaria la massima sicurezza (uffici governativi, istituti di credito, ospedali, ecc). Un apparecchio di questa categoria può scomporre un documento o altri materiali consentiti, in un numero di frammenti che va da un minimo di 6 mila ad un massimo di 15 mila.

✅ Funzioni principali

Anche se un distruggidocumenti è un apparecchio molto semplice, è importante che non sottovaluti la presenza di determinate funzioni che possono incrementare la praticità d’uso. Ecco ciò che puoi trovare con più frequenza:

  • anti inceppamento: è un sistema che ti permette di bloccare la macchina quando inserisci troppi fogli. In tali situazioni il meccanismo ti offre la possibilità di invertire il senso di rotazione per estrarre la carta evitando l’inceppamento.
  • Autospegnimento: è una funzione presente esclusivamente in modelli di fascia medio/alta e provvede a spegnere il dispositivo dopo un determinato tempo di inutilizzo.
  • Blocco cestino: la maggior parte dei modelli iniziano a funzionare solo quando il contenitore di raccolta è inserito completamente ed in modo corretto.
  • Autenticazione con codice PIN: i dispositivi per uso professionale in ambienti con elevati standard di sicurezza, prevedono l’inserimento di un codice per poter togliere il contenitore di raccolta.
  • Controllo della temperatura: come hai già visto, la maggior parte dei distruggidocumenti sono equipaggiati con sistemi, più o meno sofisticati, per arrestare l’apparecchio una volta raggiunta una temperatura troppo alta.
  • Frammentazione diversi materiali: normalmente anche i prodotti entry level, purchè elettrici, sono in grado di triturare anche supporti ottici e tessere magnetiche. Tuttavia, è sempre meglio che controlli nelle specifiche tecniche prima di procedere all’acquisto.

I migliori distruggidocumenti

Per aiutarti nella scelta ti propongo una serie di modelli tra i più venduti ed apprezzati sul mercato e appartenenti a diverse fasce di prezzo.

1️⃣ Fellowes 4685201 62Mc

Fellowes 4685201 62Mc

Caratteristiche:

– ciclo di lavoro continuo fino a 7 minuti;
– raffreddamento in 60 minuti;
– massima capacità di 10 fogli (grammatura 70 g/m2);
– capacità 19 litri;
– dimensioni 26,5 x 34,8 x 47,6 (h) cm;
– tipo di taglio con microframmento;
– livello di sicurezza P4.

Questo modello è adatto sia per uso domestico ma anche in uffici con carichi di lavoro normali. Il contenitore ha una capacità di 19 litri, mentre il sistema di frammentazione assicura un livello di sicurezza P4 e permette di inserire documenti anche con graffette e fermagli metallici. I fogli di carta vengono ridotti in 2000 frammenti con il dispositivo in grado di distruggere anche CD, DVD e carte di credito.

✅ Pregi:

– buona capacità di taglio;
– elevata capienza del contenitore;
– presenza delle rotelle per facilitare gli spostamenti.

❌ Difetti:

– prezzo elevato.

2️⃣ Ednet 91605

Ednet 91605

Caratteristiche:

– tipo di taglio a strisce;
– capacità massima di taglio 7 fogli;
– capienza serbatoio 13 litri;
– dimensioni 18,5 x 30 x 32 (h) cm;
– livello di sicurezza P1;
– velocità di taglio 2,5 m/minuto.

Ednet 91605 è un distruggidocumenti dalle dimensioni contenute pari a 18,5 x 30 x 32 cm ed è in grado di distruggere contemporaneamente fino a 7 fogli. È un classico modello che riduce i documenti in strisce con un serbatoio di raccolta di 13 litri e adatto principalmente per uso domestico. Offre anche la possibilità di triturare supporti ottici e carte di credito.

✅ Pregi:

– prezzo economico;
– dimensioni ridotte.

❌ Difetti:

– basso livello di sicurezza.

3️⃣ Rexel 2103060EU

Offerta
Rexel 2103060EU

Caratteristiche:

– capacità massima di 30 fogli (80 g/m2) attraverso caricamento automatico;
– livello di sicurezza P3;
– capienza contenitore 15 litri;
– dimensioni 35 (h) x 29,5 x 43 cm;
– distrugge carta, graffette, punti metallici e carte di credito.

La principale particolarità di questo modello è la presenza dell’alimentazione automatica che consente di distruggere fino a 30 fogli per volta (con grammatura pari a 80 g/m2). Il dispositivo ha dimensioni compatte ed assicura una frammentazione in oltre 200 pezzi e un serbatoio con capienza di 15 litri. Permette di eliminare anche carte di credito mantenendo un livello di rumorosità sotto i 60 dB e risultando un apparecchio adatto per ambiti lavorativi come piccoli uffici.

✅ Pregi:

– possibilità di distruggere fino a 60 fogli;
– bassa rumorosità;
– versatilità di utilizzo.

❌ Difetti:

– prezzo elevato.

4️⃣ AmazonBasics distruggidocumenti 8 fogli

AmazonBasics distruggidocumenti 8 fogli

Caratteristiche:

– capacità massima di 8 fogli;
– serbatoio da 12 litri;
– dimensioni 33,5 x 32 x 17 cm;
– livello sicurezza P2;
– tempo di funzionamento continuo 2 minuti;
– tempo per il raffreddamento 15 minuti

Questo apparecchio è uno dei più venduti e fa parte di una serie di modelli marchiati AmazonBasics. Si tratta di un distruggidocumenti dall’ottimo rapporto qualità prezzo ed indicato per un uso prettamente domestico. Il design moderno e compatto permette di alloggiarlo in qualsiasi angolo della casa o semplicemente sotto la scrivania. È possibile inserire 8 fogli nello stesso tempo che vengono ridotti in striscioline della larghezza di 6 mm. Il dispositivo è dotato della fessura per distruggere CD e DVD, della funzione di auto start e di inversione del senso di rotazione per rimuovere eventuali inceppamenti. L’apparecchio dispone anche della protezione contro il surriscaldamento bloccandosi automaticamente.

✅ Pregi:

– prezzo molto basso;
– buona capienza del contenitore;
– protezione surriscaldamento.

❌ Difetti:

– basso livello si sicurezza;
– abbastanza rumoroso.

5️⃣ Duronic PS391

Duronic PS391

Caratteristiche:

– capacità massima di 3 fogli;
– cestello da 5 litri;
– dimensioni 21,3 x 15,3 x 25 cm;
– livello sicurezza P5;
– sistema di antisurriscaldamento;
– tempo di utilizzo continuo massimo pari a 2 minuti;
– tempo per il raffreddamento 4 minuti

Questo modello offre un prezzo molto economico con caratteristiche interessanti. Occupa poco spazio e assicura la possibilità di ridurre in circa 2000 frammenti 3 fogli contemporaneamente, che finiranno in un cestello da 5 litri. Il livello di sicurezza P5 ti permette di distruggere documenti anche riservati senza compromettere la tua privacy. Si tratta di un prodotto adatto per uso sporadico a casa o in ufficio.

✅ Pregi:

– ottimo rapporto qualità prezzo;
– buon livello di sicurezza.

❌ Difetti:

– limitata capacità del contenitore.

6️⃣ HSM shredstar S5

Offerta
HSM shredstar S5 1041121

Caratteristiche:

– capacità di taglio 5 fogli;
– capienza contenitore 12 litri;
– dimensioni 21 x 31 x 35 cm;
– livello sicurezza P2;
– velocità di taglio 35 mm/s.

Il distruggidocumenti HSM shredstar S5 è caratterizzato da una colorazione bianca e dalla capacità massima di taglio pari a 5 fogli. Il livello di sicurezza è P2, ovvero riduce i documenti in strisce sottili. Nella parte alta sono presenti i soliti comandi con il pulsante on/off che permette anche di invertire il senso di rotazione per evitare inceppamenti. Un prodotto entry level adatto per l’utilizzo in casa o in luoghi di lavoro per impieghi saltuari.

✅ Pregi:

– costo molto economico;
– buona capienza del contenitore;
– avvio/arresto automatico con fotocellula.

❌ Difetti:

– basso livello di sicurezza.

.