Recensione Xiaomi Mi Mix 2 – Trova la miglior offerta

Abbiamo analizzato Xiaomi Mi Mix 2, un cellulare con cui il marchio cinese migliora la sua proposta mobile senza frame. Un cellulare che ha imparato molto dal suo predecessore e che promette di essere una delle migliori alternative a meno di 500 euro.

Xiaomi Mi Mix 2: Questa volta non è un esperimento

Un anno fa Xiaomi ci ha sorpreso con il Mi Mix di prima generazione. Era un telefono cellulare tremendamente distruttivo, anche se la società stessa aveva affermato che questo modello sarebbe stato un esperimento in futuro.

Xiaomi-mi-mix-2-analisi

Xiaomi-mi-mix-2-analisi

Xiaomi Mi Mix era un cellulare che ci piaceva, ma era pieno di difetti. Era troppo grande e pesante, la sua macchina fotografica era pessima e tutto ciò era eccessivamente costoso (nei suoi primi mesi era di circa 1000 euro).

Un anno dopo, vediamo come Xiaomi lancia un rinnovamento in cui molti dei suoi difetti vengono lucidati, anche se altri vengono lasciati sulla strada. Tutto questo con un prezzo molto più attraente. Varrà la pena il terminale? Lo abbiamo messo alla prova.

Una recensione delle tue specifiche

Display: 5.99 – pollici con risoluzione 2160 × 1080 px
Processore: Qualcomm Snapdragon 835
RAM: 6 GB
Memoria interna: 64/128/256 GB con microSD
telecamera posteriore 12 Mpx con Sony IMX 386 sensore e pixel dimensioni 1,25 um
fotocamera anteriore: 5 Mpx
Batteria: 3400 mAh
Dimensioni: 151,8 x 75,5 x 7,7 millimetri
Peso: 185 gr
versione di Android: 7.1 Torrone con MIUI 9
Connettività: Bluetooth 5.0, porta infrarossi, porta USB Type C …
Altro: sensore di impronte digitali …

Più cornici, design migliore

Nonostante Sharp fosse il produttore che in precedenza aveva osato con questo tipo di schermi (dal 2014), lo Xiaomi Mi Mix ha guadagnato la fama nell’anticipare la tendenza che stiamo vedendo quest’anno.

Siamo passati da 6.44 pollici nel formato 17: 9 a 5.99 nel formato 18: 9, una diagonale molto più contenuta rispetto alla generazione precedente. Un altro fatto rilevante è che la percentuale di schermo sulla parte anteriore è inferiore rispetto alla generazione precedente.

Questo gesto; quello può sembrare un passo indietro; non è altro che un’evoluzione in cui hanno optato per la coerenza. Nonostante il Mi Mix originale fosse un cellulare molto attraente, quando passavi qualche giorno con esso ti rendevi conto che era eccessivamente scomodo da guidare.

Proprio il contrario accade con il Mi Mix 2, la cui intenzione principale è stata quella di rendere il terminale gestibile. Nondimeno, non è che sia un mobile chiaro precisamente, poiché i suoi 185 grammi sono notati nella mano.

Sebbene sia meno spettacolare, è molto più comodo da usare.

La qualità della costruzione è un piacere, con il vetro sul davanti e sul retro, che ha una leggera curvatura che lo rende più ergonomico. La cornice laterale è in metallo.

Indubbiamente, la parte posteriore è abbastanza colorata, grazie all’anello d’oro della fotocamera, che spicca; qualcosa che è comune praticamente in ogni cellulare con una buona fotocamera.

Un cellulare realizzato per multimedia

Forse i più grandi protagonisti di questo cellulare sono nella sezione multimediale, e cioè che Xiaomi Mi Mix 2 è molto più di una bella faccia. Avendo tutti i telefoni di fascia alta un processore simile, alla fine lo schermo diventa uno dei punti più determinanti.

Xiaomi-mi-mix-2-análisis-video

Xiaomi-mi-mix-2-análisis-video

Abbiamo anche una risoluzione mostruosa, 2160 x 1080 pixel. E anche con quello, direi che è uno dei pannelli LCD che mi è piaciuto di più. Se non è il miglior pannello IPS sul mercato ci manca poco.

Senza approfondire troppo nei dettagli tecnici, vediamo come l’esperienza visiva è eccellente. Il massimo livello di luminosità non è il massimo, ma è abbastanza buono, e i colori sono vivi senza diventare estremamente saturi. Inoltre, in combinazione con il suo particolare design lo rende molto colorato, rendendo il terminale abbastanza moderno.

Abbiamo di fronte a un tradizionale telefono cellulare da 5,5 pollici e al pulsante touch.

E sì, forse nei film abbiamo un’esperienza migliore, e nei video preparati per 16: 9 (serie, YouTube, Twitch) avremo la stessa esperienza. Per non parlare del fatto che i giochi che non sono ancora adattati a 18: 9 avranno una visualizzazione “strana”. Fortunatamente, nell’ultima beta di MIUI 9 c’è già una regolazione che ci permette di “accorciare” le applicazioni a 16: 9, quindi nelle ultime versioni stabili dovrebbe arrivare presto.

Xiaomi-mi-mix-2-giochi

Xiaomi-mi-mix-2-giochi

Passando al suono, non mi dilungherò molto. Abbiamo un altoparlante situato nella parte inferiore del telefono. Il suono è potente e chiaro, oltre a essere appoggiato sul diffusore frontale, il che rende il suono del telefono davvero buono sia per ascoltare musica, guardare video o suonare.

L’esperienza è fantastica.

Lo schermo e il suono sono ad un livello eccellente.

Tuttavia, se ascolti il ​​suono attraverso le cuffie, dovresti sapere che MIUI ha un menu dedicato agli equalizzatori, con impostazioni speciali per le cuffie del marchio stesso. Il telefono non include le cuffie nella confezione, ma se scegli di acquistarlo, vedrai che ci sono molte alternative con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Fotografia: un salto di qualità necessaria

La sezione fotografica finisce sempre per essere sconosciuta quando parliamo di Xiaomi. Da un lato il produttore di solito offre una delle migliori esperienze nella bassa gamma, mentre nella alta gamma di solito non offriva il risultato atteso. Forse il più importante è stato il Xiaomi Mi Mix 1, la cui fotocamera era direttamente disastrosa.

Xiaomi-mi-mix-2-foto

Xiaomi-mi-mix-2-foto

Per quanto riguarda la fotografia, il 2017 è l’anno in cui Xiaomi ha compiuto ulteriori progressi. Le fotografie di Xiaomi Mi6 e Mi A1 sono un esempio eccellente. Sarà così con Xiaomi Mi Mix 2?

Se guardi alle sue specifiche, Xiaomi Mi Mix 2 ha nella parte posteriore un sensore Sony, l’IMX 386 da 12 Mpx. Non è il sensore più sofisticato sul mercato, ma è indubbiamente un salto titanico rispetto al suo predecessore.

Tuttavia, i risultati fotografici ci hanno lasciato un po perplessi. Non sono male, ma le foto vengono leggermente peggio rispetto a quelli dei concorrenti. Vi lasciamo una galleria fotografica con i nostri test.

Per quanto riguarda l’applicazione della fotocamera, troviamo una semplice applicazione da utilizzare e con diverse modalità di immagine, così come filtri “live” piuttosto risultati. Forse ciò che mi è piaciuto di più dell’applicazione è un’impostazione chiamata “Modalità notte”. Questa modalità richiede diverse acquisizioni e unisce le informazioni per acquisire una foto con meno rumore in condizioni di scarsa illuminazione. Funziona bene, anche se hai un polso cattivo come il mio.

 

Per quanto riguarda la registrazione video, abbiamo la stabilizzazione ottica e la registrazione al rallentatore. Normalmente Xiaomi non si distingue molto nella registrazione video, ma in questo caso è a un livello accettabile. Certo, molto meglio del mio OnePlus 5.

Esperienza d’uso con MIUI

Uno dei fattori più determinanti di Xiaomi come marchio è il  software. Sì, è un cellulare con Android, ma l’estetica è così lontana dal puro Android che a prima vista potresti pensare che non lo sia.

Questo a causa di MIUI, una versione personalizzata in cui Xiaomi ha impiegato anni per raggiungere la sua nona versione. Uno strato che si ispira a iOS, prende il meglio di Android per creare un’esperienza che ti può piacere più o meno, ma questo è unico.

Valorizzare uno strato di personalizzazione è solitamente un processo molto complicato, perché alla fine ci sono tanti fattori che dipendono dai gusti e dalle esigenze di ciascun utente. A livello personale, ciò che apprezzo di più di un livello di personalizzazione è che le prestazioni sono all’altezza, dispongono di strumenti esclusivi che mi aiutano nella vita quotidiana e una buona politica di aggiornamenti.

In questi aspetti, MIUI eccelle, e rispetto ai rivali di specifiche simili con versioni più pure di Android non ho ritenuto che la performance fosse penalizzata. Infatti, grazie alla gestione energetica del MIUI, ho notato che l’autonomia guadagna molto, specialmente nel consumo di fondo, che è dove i telefoni cellulari con Android tendono a indebolirsi di più.

Batteria e ricarica rapida: impressiona

Xiaomi si è sempre distinta per offrire terminali con un’autonomia di primo livello. È uno di quei produttori a cui non importa sacrificare qualche millimetro per offrire una batteria con pochi compromessi.

La batteria di Xiaomi Mi Mix 2 non è la più generosa che abbiamo visto nei modelli del marchio, dal momento che il proprio Mi Mix di prima generazione aveva una capacità di 4400 mAh, il che significa un taglio di 1000 mAh tra un modello e l’altro . Dovremmo anche commentare a suo favore che lo schermo abbia una superficie notevolmente più piccola e che il processore Snadragon 835 sia davvero efficiente.

È un semplice utilizzo, direi che la batteria di Mi Mix 2 dà perfettamente la possibilità di sopravvivere per un paio di giorni senza dover ricorrere alla spina, anche se è normale che tu abbia una durata di circa un giorno e mezzo. Quando ho provato a provarlo, ho provato a vedere quanto potrei dare nel mio uso quotidiano, in cui guardo video su YouTube, Twitch e Netflix, uso Google Maps, suono un paio d’ore, ascolto un’altra ora podcast, oltre a prendere fotografie e navigare in Internet.

L’autonomia è molto buona grazie al software.

Circa 6 ore di uso approssimativo con cui ho finito i miei giorni con il 30% alla fine della giornata. Se sei un utente che dà canna al cellulare non avrai nessun tipo di problema per superare la giornata senza sospirare per una spina, anche se non ti darà per il giorno successivo.

D’altra parte, è sembrato strano che rispetto al mio solito cellulare (OnePlus 5) che ha una batteria e un processore molto simili, l’autonomia era molto più alta in Xiaomi mobile. Il  software  del marchio stesso è in parte la colpa, in quanto hanno una politica più aggressiva con processi in background.

Batteria Xiaomi-mi-mix-2

Batteria Xiaomi-mi-mix-2

Se andiamo alle impostazioni della batteria, possiamo accedere a molte impostazioni per personalizzare il nostro consumo energetico. Possiamo limitare l’attività sullo sfondo di ciascuna applicazione o persino accedere ad alcune impostazioni di risparmio energetico basate su scenari. Nella nostra esperienza abbiamo trascorso tutto il tempo con le impostazioni predefinite, e in nessun momento abbiamo avuto alcun tipo di problema. Nessuna batteria o notifiche.

Finalizzando il problema della bateria, si noti che Xiaomi Mi Mix 2 include un caricabatterie standard Qualcomm Quickcharge 3.0. In circa 45 minuti avremo un carico del 75%, mentre nel giro di un’ora e un quarto avremo il pieno carico. Si comporta come ci aspettavamo, e questo tipo di ricarica rapida è già uno standard. Uno standard eccellente, tutto è detto.

Quello che mi è piaciuto di più di Xiaomi Mi Mix 2

L’aspetto migliore del Xiaomi Mi Mix 2 è la sua autonomia. Per quanto riguarda il suo predecessore c’è stato un taglio della capacità della batteria, ma se consideriamo la riduzione dello schermo e il buon lavoro di Snapdragon 835, l’esperienza finisce per essere sublime.

Confrontandolo con OnePlus 5, che uso regolarmente, potrei dire che l’autonomia nel mio utilizzo è pari a 2-3 ore di schermo in più, qualcosa che ha attirato la mia attenzione.

D’altra parte, sia lo schermo che il suono mi hanno incantato. Se consideriamo la fascia di prezzo in cui si trova, direi che una delle migliori esperienze che si possono avere in questo prezzo. Per trovare uno schermo migliore dovrai fare il salto a una categoria superiore.

La performance sarebbe stata la terza cosa che mi è piaciuta di più del Xiaomi Mi Mix 2.

Ci sono molti che ci chiedono se con uno strato personalizzato come MIUI la performance può essere zavorrata e io dico direttamente no. In questo aspetto torno ad equipararlo con OnePlus 5, che sembra più veloce solo per aprire la fotocamera, legando il resto. Né abbiamo visto cali di rendimento, come in altri tipi di strati.

 

 

Se cerchi prestazioni e autonomia, Xiaomi Mi Mix 2 è perfetto per te.

Le migliori offerte per questo Xiaomi Mi Mix 2

Xiaomi Mi Mix 2 4G 128GB Dual-SIM White EU
  • - Type: Smartphone- 2G Network: GSM 850 / 900 / 1800 / 1900 - SIM 1 & SIM 2- 3G Network: HSDPA 800 / 850 / 900 / 1700(AWS) / 1800 / 1900 / 2100- 4G Network: LTE band 1(2100), 2(1900), 3(1800), 4(1700/2100), 5(850), 7(2600), 8(900), 12(700), 13(700), 17(700), 18(800), 19(800), 20(800), 25(1900), 26(850), 27(800), 28(700), 29(700), 30(2300), 34(2000), 38(2600), 39(1900), 40(2300), 41(2500)- Sim-type: Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)- Dimensions: 150.9 x 74.9 x 8.1 mm- Weight: 191 g- Displaysize:
  • 5.99 inches, ~81.9% screen-to-body ratio, 1080 x 2160 pixels- Displaytype: IPS LCD capacitive touchscreen, 16M colors- Memory : 128GB, 6GB RAM- Card slot: No- Keypad: Multitouch- Datatransfer: GPRS, EDGE; GSM, HSDPA, LTE- Connectivity: Bluetooth, Wi-Fi- Features: GPS, NFC- CPU: Octa-core (4x2.8 GHz Kryo 385 Gold & 4x1.8 GHz Kryo 385 Silver), Qualcomm SDM845 Snapdragon 845- Camera: Primary: Dual: 12 MP (f/1.8, 21mm, 1/2.55', 1.4µm, 4-axis OIS) + 12 MP (f/2.4, 26mm, 1/2.9', 1.0µm), 2x optical zoom
  • , dual pixel phase detection autofocus, dual-LED dual-tone flash- Secondary: 5 MP, (f/2.0, 1.4µm), 1080p- Oper.System: Android 8.0 (Oreo)- Stand-by: max. xh- Talk time: max. xh- Specials: Active noise cancellation with dedicated mic, 3.5 mm to USB-C headphone adapter incl., Fast battery charging 9V/2A (Quick Charge 3.0), Qi wireless charging, XviD/MP4/H.265 player, MP3/WAV/eAAC+/Flac player, Photo/video editor, Document viewer
Xiaomi Mi Mix 2
  • Costruzione
  • Hardware
  • Fotocamera
  • Display
  • Software
  • Autonomia
  • Prezzo
4.5
Sending
User Review
5 (1 vote)
.